Oggigiorno, il cordone ombelicale non viene  più considerato materiale di rifiuto, bensì una risorsa preziosa e utile di cellule staminali del sangue. Da anni ormai il sangue del cordone ombelicale viene usato nel trattamento di molti tipi di malattie del sangue  come  le leucemie, i linfomi e le talassemie.

 

 

 

 

Le cellule staminali sono in grado di generare qualsiasi tipo di cellule del sangue – globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Diversi studi suggeriscono un utilizzo diverso per le cellule del cordone ombelicale come ad esempio la rigenerazione del tessuto osseo e del muscolo cardiaco. Per conoscere meglio le potenzialità di queste cellule è fondamentale l’impegno costante dei ricercatori e dei fondi adeguati per finanziare gli studi necessari.

IL PROBLEMA

È necessario studiare meglio queste cellule per sfruttare le loro potenzialità per la cura dei tumori e delle malattie genetiche.

COME VOGLIAMO AFFRONTARLO

Raccoglieremo previo consenso informato, le cellule staminali dei cordoni ombelicali che non possono essere conservati nella banca del cordone in quanto non hanno i requisiti necessari. Tuttavia le cellule staminali di questi cordoni possono essere utilizzate a scopo di ricerca.

COSA CI ASPETTIAMO DI OTTENERE

L’obiettivo e riuscire a trasformare queste cellule mediante complesse procedure, in altri tipi di cellule, come ad esempio cellule del tessuto nervoso, del pancreas, tessuto osseo, tessuto cartilagineo, ecc. Queste cellule possono essere utilizzate per la cura di numerose malattie degenerative.

QUANTO COSTA REALIZZARLO

Si tratta di uno studio complesso. Servono 120.000 euro per l’acquisto dei materiali e dei reagenti. I costi della seconda fase del progetto che prevede l’utilizzo dei nuovi tessuti per la cure delle malattie degenerative verranno quantificati in un momento successivo.

 

> Cellule staminali e cordone ombelicale

Quali sono dunque i nuovi orizzonti

della ricerca scientifica?

> ADOTTA

QUESTO PROGETTO <

Associazione per l’Avanzamento della Ricerca per i Trapianti - AART - ODV

Registrazione n. 2281 del 27/02/2013 Registro Generale del Volontariato della Regione Sardegna

P.IVA/Codice Fiscale 92194420920

IBAN IT88W0306909606100000170770  Banca Intesa San Paolo

Rappresentante Legale: dott. Roberto Littera - Via A. Mainas, 3 – 09131 Cagliari

cel +39.340.9040572 • e-mail: roby.litter@gmail.com

  • Facebook Classic
  • Twitter Social Icon